giovedì 19 aprile 2012

MAZZO DI UOVA DI QUAGLIA PROFUMATE AL TARTUFO



Sicuramente è un mazzo di fiori un po' insolito, ma non certo meno gradito da chi lo riceve in quanto totalmente commestibile  e profumato; ideale  per un antipasto  in  un pranzo primaverile.

Questo piatto è nato dopo aver letto la sfida lanciata dal blog l'albero della carambola  dove lo Chef Claudio Sadler ha scelto due ingredienti davvero particolari:  gli asparagi e la quaglia o le uova di quaglia in abbinamento per la realizzazione di una ricetta.

Devo dire che non è stato facile ideare qualcosa di originale ed evitare di cadere nelle solite ricette conosciute e scontate quando si nominano questi due ingredienti.

Il pensiero di come realizzare questo piatto mi ha accompagnato per diversi giorni e poi ho deciso di provare e questo è stato il risultato che a parer mio e di chi lo ha assaggiato mi ha soddisfatto.





Ingredienti:

1 foglio di pasta sfoglia
5 uova di quaglia
una decina di asparagi
qualche mazzolino di agretti
olio al tartufo
pane grattugiato
farina
uovo
olio evo
sale e pepe
farina
olio per friggere






Attrezzatura:
un cono per cannoli
una siringa
attrezzo per realizzare la rete nella pasta sfoglia
nastro per decorare

Preparazione:

Ritagliare la pasta sfoglia dando la forma della carta per un mazzo di fiori. Passare l'attrezzo per realizzare la rete nella pasta sfoglia e mettere a chiusura nell'estremità il cono per cannolo per creare l'impugnatura.
Spennellare con uovo sbattuto e mettere in forno 200° 10' e comunque fino a colorazione dorata.
Intanto lessare le verdure in acqua bollente salata per alcuni minuti avendo l'avvertenza di non cuocerle troppo perchè altrimenti perdono la loro croccantezza e il loro bel colore verde (per mantenerle belle colorate, una volta scolate mettetele in una terrina di acqua ghiacciata).
Fate anche lessare le uova per 2-3 minuti circa (non di più) in acqua bollente salata e una volta raffreddate pelatele delicatamente (risulterà un pochino difficile).
Riempite la siringa di un buon olio al tartufo e "punturate" le uova riempiendole nel centro dove il tuorlo è ancora morbido, passatele nella farina, nell'uovo sbattuto e nel pane grattugiato e friggetele per pochi secondi, scolatele e mettetele su un foglio di carta assorbente.
Passate poi alla composizione del piatto mettendo gli asparagi e gli agretti precedentemente conditi con olio evo come fossero rami e steli dei fiori, e aggiungete le uova  a mo' di fiori che come vedrete nella foto successiva poi sbocceranno ed emaneranno un delizioso profumo di tartufo...









Con questa ricetta partecipo al contest del blog L'albero della carambola La Sfida del 2 


10 commenti:

catapeccia ha detto...

le tue ricette sono presentate molto bene i colori sono stupendi.sei proprio super

l'albero della carambola ha detto...

Ci lasci senza parole: questo mazzolino di fiori è originale, bellissimo, colorato, sfiziosissimo...Sei stata geniale e siamo davvero felici di averti fra noi per questa sfida "stellata!! Grazie grazie grazie (e dita incrociate!)
simo e sonia

Lucia ha detto...

Ciao! Sono una golosona INGORDA: posso rifugiarmi qui da te? :-D

ingorda ha detto...

@ catapeccia: grazie di essere così presente sei sempre gentilissima
@l'albero della carambola: grazie a voi è un vero piacere partecipare
@lucia: sei sempre la benvenuta!

letrecivette ha detto...

Originalissima presentazione!
Buon fine settimana Monica

Fragola ha detto...

Davvero un ottima presentazione, un peccato mangiarla...troppo bella!!

Simo ha detto...

ma che bello questo mazzetto, che fantasia, bravissima!!!!!!!!!!!!
Un abbraccio

2 Amiche in Cucina ha detto...

complimenti per la bellissima presentazione, a presto

Loredana ha detto...

Bella idea quelle uova al profumo di tartufo, presentata magnificamente!!

E' un piacere scoprire nuovi blog!

a presto

loredana

Ritroviamoci in Cucina ha detto...

Caspita se sei stata creativa! Bravissima!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...